Osteopatia

Cos’è, cosa tratta e come funziona

L’osteopatia è una medicina complementare che si occupa di indagare le aree del corpo al fine di individuare e trattare eventuali disfunzioni. Nella valutazione del paziente, l’osteopata ricerca il distretto ove il movimento dei tessuti, base del corretto funzionamento delle strutture corporee, è ridotto e ne ripristina la corretta funzionalità. Il terapista non lavora esclusivamente sul sintomo e sul dolore, ma si interroga sulla sua causa, seguendo un approccio che concepisce il corpo in modo globale. Si tratta di una terapia che utilizza solamente tecniche manuali per individuare e correggere le disfunzioni somatiche.

Cosa tratta?

  • Sistema muscolo-scheletrico: disequilibri della postura e scoliosi; dolori alla colonna vertebrale (ad es. lombagia, dorsalgia, cervicalgia, sciatalgia, cruralgia, brachialgia, protrusioni ed ernie discali), alle coste (ad es. asma, problematiche respiratorie e traumi toracici), alla spalla (ad es.periartrite, tendiniti, cuffia dei rotatori), al gomito (ad es. epicondilite, epitrocleite), alla mano (ad es. tunnel carpale, sindrome di De Quervain), al ginocchio (ad es. distorsioni, tendinite rotulea, condropatia, infiammazioni zampa, meniscopatia), alla caviglia (ad es. distorsioni, tendinite dei muscoli perioneri), al piede (ad es. fasciti plantari, sperone calcaneare); dolori a causa di traumi e incidenti (ad es. colpo di frusta).
  • Sistema neurologico e neurovegetativo: emicrania, cefalea, nevralgie, disturbi del sonno, nevralgie, problematiche visive.
  • Sistema digestivo: colite, colon irritabile, gonfiore, stipsi, reflusso gastroesofageo, acidità, ernia iatale.
  • Sistema genito-urinario: cistiti, prostatiti, coliche renali, dolori mestruali, amenorrea, endometriosi, problematiche post parto, incontinenza urogenitale, emorroidi.
  • Sistema circolatorio: gonfiore arti inferiori, congestioni venose e linfatiche.
  • Sistema otorinolaringoiatria: vertigini, acufeni, otiti, riniti, problemi di deglutizione.

Tipologie di trattamenti possibili in una seduta osteopatica?

Approccio
strutturale

Manipolazione di articolazioni, tendini e muscoli con tecniche di ripristino del fisiologico range di movimento.

Approccio viscerale

Trattamento manuale dei tessuti che rivestono gli organi e li connettono alle strutture rigide del corpo. Il ripristino della mobilità dei visceri migliora il funzionamento dell’organo interessato.

Approccio
craniale

Tecniche volte a stabilire un buon equilibrio tra le ossa, i vasi e i nervi dal cranio al fine di ottimizzare la comunicazione tra le strutture centrali e periferiche.

Approccio
fasciale

Terapia finalizzata ad armonizzare, aumentare e ricreare lo scorrimento tra i tessuti che connettono e sostengono tutte le componenti del nostro corpo.  

Come si svolge una seduta osteopatica da Studio Corpore?

La seduta comincia con un colloquio, durante il quale il paziente descrive il motivo del consulto e ripercorre la propria storia clinica.  La prima valutazione è posturale e permette al terapeuta, Iacopo,  attraverso l’osservazione del corpo, di individuare la presenza di aree disarmoniche e non in equilibrio.
In seguito, attraverso la palpazione e test medici osteopatici si valuta l’area del corpo in cui la mobilità è maggiormente ridotta.

Iacopo cercherà di individuare la causa ultima del dolore, che potrebbe anche risiedere in una zona differente rispetto a quella in cui esso è localizzato. 

Per farlo, effettuerà una valutazione funzionale di tutti i sistemi del corpo (muscolo-scheletrico, vascolare, neurologico, viscerale e cranico) a seguito della quale sceglierà il trattamento più indicato. Attraverso la terapia manuale, verranno eseguite manipolazioni preordinate a creare un cambiamento informazionale che permette al corpo di recuperare la mobilità perduta.
Quando si parla di mobilità, ci si riferisce a tutti i tessuti del corpo: muscoli e articolazioni che lavorano e si muovono insieme a vasi, nervi, visceri (organi interni) e strutture del cranio.

Dopo il trattamento, il terapista valuterà con il paziente lo stile di vita e come gestire il proprio corpo senza creare condizioni di eccessivo stress.